Il Sito dei Cavalli,delle Amazzoni e dei Cavalieri


E' morto Raimondo d'Inzeo, leggenda dell'equitazione

E' morto Raimondo d'Inzeo, leggenda dell'equitazione

A 88 anni ci lascia Raimondo, il Generale dell’equitazione, Oro alle Olimpiadi di Roma nel 1960 sul famoso Posillipo un meraviglioso persano.

 

Lo sport Italiano è in lutto per la morte di Raimondo d’Inzeo, il Coni ha disposto un minuto di silenzio su tutti i campi di gara ieri ed oggi. Lascia un vuoto enorme nell’equitazione, con lui viene a mancare certamente il cavaliere più blasonato di tutti i tempi

Il suo medagliere è impressionante, 1960 oro alle olimpiadi di Roma e campione del mondo, ripetendo il successo del 1956. Alle altre otto (1948/1976) edizioni delle olimpiadi a cui ha partecipato, fra il 1956 ed il  1972,  ha vinto 2 argenti e 3 bronzi

Era Nato a Poggio Mirteto (Rimini) figlio di un ufficiale di cavalleria ed istruttore di equitazione. Con il fratello Piero hanno raggiunto risultati stupefacenti, quando erano presenti sui campi da gara era certo che al primo ed al secondo posto c’erano loro. Tanto è vero che a Roma nel 1960 a Raimondo andò l’oro ed a Piero l’argento.  

Ciao Raimondo resterai sempre nei ricordi di tutti gl'Ialiani ed in particolar modo nei cuori degli appassionati di equitazione. Grazie per gli insegnamenti che ci hai saputo dare sia di tecnica equestre che di correttezza ed onestà sportiva

Nino Esposito