Il Sito dei Cavalli,delle Amazzoni e dei Cavalieri


FESTA DEL CAVALIERE 2014

FESTA DEL CAVALIERE 2014

     Ottima la scelta della località e della sala per festeggiare tutte le amazzoni ed i cavalieri della Campania, una località dove ci sono i ricordi di molti di noi quando era uno dei posti meglio organizzati per i concorsi ippici. Quanti hanno sofferto, vinto e sudato con i propri cavalli a Marina di Castello! In questo luogo importante per la nostra equitazione, si è voluto fare una festa per premiare tutti gli attleti nostrani, che hanno riportato meritati successi in quest'ultimo anno, triplicando il numero di medaglie rispetto a quello passato. Ben 7 ori, 8 argenti ed 8 bronzi.

    Con l'occasione il Presidente Montrone ha fatto il punto della situazione, ricorando le attività che si sono portate a termine e dando qualche informazione su quelle che si vorranno  portare avanti il prossimo anno. Ha presentato i nuovi centri affiliati ed in particolar modo il Torello, dove si è potuto fare, grazie alla proprietà ed un piccolo intervnto federale, un centro per il Completo in modo da evitare che i giovani atleti debbano recarsi fuori regione per i piazzamenti per il primo grado.

    Gia due nuove iniziative sono state presentate ed eseguite nel corso della serata, iniziative che vogliono armonizzare ed identificare i centri federali e gli istruttori. A tutti i centri federali è stato consegnato uno striscione bunner da mettere nel centro affinchè tutti possano sapere di trovarsi in un centro Fise, la seconde, non meno interessante, è la identificazione degli istruttori in concorso che dovranno indossare un bellissimo giobotto rosso con lo stemma Fise. Quest'ultima iniziativa è molto interessante sopratutto nelle trasferte,e per il pubblico che può individuare subito  chi sono gli istruttori.

    La serata è continuata con un'ottima cena, e con tanti commenti positivi per questo momento di aggreazione del settore che per sua natra è individualista. Martedi sera, però, non c'erano avversari ma tanti campioni dai fratelli Grimaldi ai fratelli Garofalo, ormai lanciati a livello internzionale ai fratelli De Colle giovanissimi ma già medagliati. 

    L'augurio di Equidomizia per il prossimo anno è quello di vedere sul palco delle premiazioni il doppio degli atleti presenti oggi e tante, tante medaglie in più che rappresentano il successo degli atleti degli istruttori e di tutti quelli che amano questo sport.

    Nino Esposito